Rispettosamente


Onorevole,
la chiamo Onorevole perché questo lei è prima di tutto. Cioè votato da una certa parte del popolo italiano sovrano quale proprio rappresentante. Membro del Parlamento di questo Paese. Mi pare che se ne sia reso conto, anche perché in alcune sue dichiarazioni pubbliche lo ha ammesso: alcuni cittadini di questo Paese l’hanno votata per rappresentarli.
Lei riveste una funzione pubblica già in quanto deputato. L’articolo 54 della Costituzione le impone il dovere di svolgere tale funzione pubblica “con discipina ed onore”.
Ciò che probabilmente non ricorda è l’articolo 67: secondo questo brevissimo articolo lei non rappresenta solo coloro che nell’urna hanno depositato una scheda con una croce sul suo nome. Lei rappresenta la Nazione. Sì, il Paese, tutto quanto, coglioni inclusi, merda compresa.

Ha ragione: l’articolo successivo, il 68, dice che lei non doveva essere intercettato senza autorizzazione. E, certo, il fatto che l’intercettazione sia stata resa pubblica è sbagliato. Ma, faccio presente, chi svolge la propria funzione con disciplina e onore, non ha nulla da temere da qualsivoglia intercettazione.

Lei poi è anche Presidente del Consiglio dei Ministri. Responsabile della politica generale del Governo del Paese (articolo 95).

E’ ovvio, nessuno la potrà mai processare per aver insultato il suo proprio Paese, del cui Governo è responsabile, e che rappresenta in quanto deputato.
Non voglio far dire alla Costituzione ciò che non dice, ma quando si parla di rappresentanza credo che i Padri intendessero un rapporto fiduciario tra il popolo sovrano e i suoi rappresentanti. Il popolo deve potersi fidare dei suoi candidati, dei suoi eletti. Lei si fiderebbe di qualcuno che pubblicamente riceve da lei onori e benefici se sapesse che in privato la insulta? Questo perché l’insulto non viene normalmente considerato un segno di fiducia, anzi è uno degli atteggiamenti su cui tanti rapporti di fiducia si sono rotti.

L’articolo 4 impone a tutti, lei compreso, di impegnarsi per il bene comune. Lei ha in mano il potere esecutivo, la responsabilità di governo, e
questa responsabilità l’ha esercitata per la maggior parte degli ultimi diciassette anni. Insultare il Paese che ha governato da tanto tempo e per tanto tempo non è un reato, forse, ma una dichiarazione di resa e di incapacità di fare qualcosa, nonostante il potere che ha, per il bene comune.

Sono quelle poche parole dette al telefono, che non dovevano probabilmente essere rese note, a restituire al popolo ciò che in qualunque altro Paese democratico, l’onore e la responsabilità personali renderebbero: l’assenza di un rapporto di fiducia con il proprio Paese e l’incapacità di agire per esso.

Ma ancora maggiore, mi perdoni, è la sua responsabilità nell’aver condotto un’intera nazione a lasciarsi insultare così senza scandalizzarsi, senza insorgere, senza nemmeno avvertirne la gravità. Io credo che sarà questo il giudizio più pesante che la Storia darà su di lei e sulla sua parabola fortunatamente alla fine.

Ora, è difficile spiegare l’onore. Io credo di avere imparato cos’è negli scout. L’articolo 1 della legge scout dice che l’onore si afferma nel meritare fiducia. Potrebbe provarci: riconoscendo che il rapporto fiduciario si è interrotto, che la sua capacità di agire si è annullata, provi a vedere se riesce a riconquistare ciò che non c’è. Si dimetta, rimetta la parola al sovrano, e forse la sua prova d’onore sarà sufficiente a meritare la fiducia, ancora una volta. Forse no, è quel che spero io e, ne sono convinto, la maggioranza degli Italiani. Eppure credo che lo richieda anche il rispetto per tutti coloro che se ne sono andati, a malincuore, dall’Italia, e che hanno portato all’estero, con sé, l’amore, la nostalgia, e la malinconia per questa madre bellissima e snaturata che non sa prendersi cura dei propri figli e li dà in adozione. Quando, spero presto, se ne andrà, si ricordi di loro mentre fa il bagno in piscina.

Rispettosamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Back to the Blog

Il blog che viaggia nel mio tempo... ridendoci un po' su

Seicappelli

cos'hai in testa?

testuali parole 2.0

bisettimanale di critica letteraria

khepri65

vivi e lascia vivere

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Alterego Blog

Alterego non è il solito blog

Lola Ivana

Around the world

L'autore spocchioso

Chi non salta un lettore è, è.. chi non salta un editore è, è..

Niente stronzate ©

Lo stabile specchio di un evanescente diario

Il Vecchio Mente

Memorie di uno scrittore dell'immaginario coi Baffi.

frank iodice

Dopo essere stati stampati, i libri dovrebbero essere messi davanti alle scuole, in quelle piccole casette di legno con le porticine anti pioggia, e i bambini e le bambine dovrebbero avere libero accesso a tutte le copie che vogliono.

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

Interlinea due

"A volte si svela l'anima solo per vedere se c'è qualcuno in grado di ascoltarla"

La riserva di Pedro

Il ritorno all'essenziale

Cee's Photo Challenges

Teaching the art of composition for photography.

Ornitorinko

Storie di esperienze in giro per il mondo

pica cordoba

90 DAYS IN EAST TIMOR

Street Photography

Straßenfotografie • Beobachtungen am Wegesrand

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

I am You. We are God.

A Call To Consciousness

Pixxxel.org

...einfach Fotos

But Is It Art?

Pictures by Declan O'Doherty

GLOBAL SAFARI

"Two roads diverged in a wood and I – I took the one less traveled by." – Robert Frost

Wish - Caroline Wilde

La vita a volte prende pieghe misteriose. Basta crederci. Basta... esprimere un desiderio.

Javanese Wanderer

my stories, travel journal and my photo collection

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

MissGreenSheep

arts, crafts & more ...

Photo avant-garde

Photography at a different level

redstuffdan

Original Pictures

Written By Nikki

Freelance Writer and Blogger

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

The Amateur Camera

Capturing the simple pleasures in life & the world around me...

lyndamichele

Just another WordPress.com site

Ooggetuige

A picture is worth a thousand words

The Syllabub Sea

Where I'm free to be me

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: