Auguri natalizi


Mi pare che ricordare il Natale di Roma sia uno slalom tra la retorica e la consapevolezza degli strati di mito che si sono sovrapposti nel nostro immaginario dell’antico.

La Roma che oggi chiamiamo capitale non è la stessa città nata più di duemilasettecento anni fa; vi è stata costruita sopra, talvolta ancorata con malta e pietre e mattoni a quel passato, corallo su corallo. Quel che ricordiamo di quell’epoca lontana è spesso la tisana filtrata dalla nostalgia dei tempi d’oro. I miti su Roma fanno parte del nostro codice genetico nazionale, ammesso che esista, tanto quanto i miti di Roma, la sua civiltà e la sua storia, con tutto ciò che di essa tendiamo a ricordare volentieri e tutto ciò che invece spesso dimentichiamo.

Possiamo però sfruttare questa ricorrenza dal sapore forse più che vagamente sciovinista per prendere in mano alcuni valori che tradizionalmente (non so quanto fondatamente, non sono un esperto né mi interessa in questa sede approfondire questo aspetto) si associano all’antichità di Roma, particolarmente a quella Roma dei primi giorni, del regno, di cui parlava ieri a BenFatto l’archeologo prof. Carandini, per constatarne l’attualità, riflettere su come essi si siano evoluti (o involuti) nel corso dei secoli o degli ultimi decenni, su quali possano essere le loro declinazioni nell’Italia che vorremmo, metterli a tema nei nostri sogni politici, sociali, personali.

Parlo di valori come la città (l’Urbe, con la u minuscola) e la partecipazione, l’apertura allo straniero (Carandini faceva notare che i re di Roma furono per gran parte stranieri) e il privilegio del merito, la legalità e l’uguaglianza di fronte alla legge (la nascita del diritto romano), lo sviluppo delle istituzioni in servizio alla collettività (le trasformazioni istituzionali), la costruzione culturale come accrescimento per digestione (la costruzione dell’identità culturale della latinità), l’attenzione alle necessità quotidiane e alle opere che servono tali necessità (le opere che ancora oggi ammiriamo), eccetera in un elenco che ovviamente è parziale e lo è in modo tendenzioso, perché trascura tante cose che invece non interessano o ci interessa trascurare.

In altre parole, farci guidare in parte dalla storia e in parte dai miti che l’accompagnano, per riflettere sul nostro patrimonio ideale, senza con questo rivendicarlo come esclusivo né chiuderci a patrimoni di altre tradizioni, ma riconoscendolo come base conosciuta e a noi visibile quotidianamente, per trovare più facilmente risorse per il nostro futuro.

Carandini, ma è in buona compagnia, accennava a un nuovo umanesimo come chiave per l’uscita da una crisi che non è solo o principalmente economica, e le cui radici possono essere trovate sotto traccia fin dalle nostre origini più remote. Io non so se sia effettivamente così, e mi piacerebbe leggere pareri a riguardo. Ma forse davvero riflettere non è mai tempo sprecato.

E allora: buon compleanno, Roma.

Un commento

  1. Argomento molto intteressante anche se impegnativo.Ci rifletterò e spero di trovare una risposta.Grazie Alessandro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

dire, fare, baciare...

pensieri di uno che cerca di essere umano

wwayne

Just another WordPress.com site

Una penna spuntata

Storia e Folklore

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

AlterEgo

Il blog di AlterEgo - Uno, Nessuno e Centomila

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

My Little Underground

storie di una gioventù bruciacchiata

Cee's Photo Challenges

Teaching the art of composition for photography.

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

I am You. We are God.

A Call To Consciousness

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

redstuffdan

Original Pictures from Nouvelle Aquitaine

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

lyndamichele

Just another WordPress.com site

Pizzuti

Glyptics \ Sculpture

The Syllabub Sea

Where I'm free to be me

Living & Loving Life

A journey into my world...

Pega's photography Blog

La fotografia è una scusa...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Picture Perfect Memories for life

Myriad memories frozen in time

Tina Friesen

Seek wisdom leading to life and peace.

being mrscarmichael

a superwoman in my own suburb

Think of nothing

girl, living in the far north, trying to think less and live more.

Travels and Trifles

Expressing Thought Through Photography

The Wish Factor

How did I get here...

L'anticamera del cestino

Raccolta differenziata di esperienze di dubbia utilità

Chronicles of Illusions

When I let go of what I am, I become what I might be. – Lao Tzu

Northwest Frame of Mind

At home in my corner of the world

This, that and the other thing

Looking at life through photography and words

Littlerome's room

Pensieri, parole, opere e omissioni

I did it ... for Johnny

A bit of humor, an occasional deep thought

Nora's Suitcase

You’re in a lovely site ever

Outlook in Life

... and it is ever changing

Herman van Bon Photography

Fine Art Photography, Napier, South Africa.

rpdpod

a torrent of photos/a drip of words

Ancorase

sulla rotta della consapevolezza

EL Appleby: Brain Fragments

out of my tiny mind

retireediary

The Diary of a Retiree

Top 10 of Anything and Everything

Animals, Travel, Casinos, Sports, Gift Ideas, Mental Health and So Much More!

SnappyJaye

A Photo Journey

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: