Mandorle


C’è vento oggi: tempo ideale per stendere i panni bagnati.

C’è da qualche parte nell’Egeo, vicino alla costa turca, una piccola isola greca. E’ un vulcano e si chiama Nisyros.

Si sbarca al porticciolo di Mandraki, si prende poi un pullman piuttosto sgangherato che corre su strade iconicamente adeguate al mezzo e che salgono lungo il pendio della montagna. Poi, all’improvviso, il lato che prima era occupato dal fianco del monte si apre su una valle ampia e ripida: la caldera. Si scende, sempre con l’impressione che le ruote del veicolo siano decisamente troppo vicine all’orlo del precipizio, finché si arriva a destinazione: il cratere vero e proprio.

Lì occorre scendere a piedi, e se la temperatura è torrida al di fuori della caldera, lo è ancora più dentro, dove non si avverte alcun movimento d’aria; ma nel cratere ancora si leva qualche piccolo pennacchio di vapore e il caldo è quasi insopportabile.

Ma poco distante dal parcheggio della corriera e dal sentiero che scende nel cratere c’era, qualche anno fa, un piccolo chiosco.

Soumada, si chiama la bevanda che servono. Non è diversa da un’orzata nostrana: una bibita ghiacciata a base di mandorle. Molto dolce e fredda, morbida in bocca, profumata.

Ecco, a ripensarci, a lavarlo bene, questo ricordo, mi pare assai probabile che quella bibita non fosse nulla di straordinario. Niente mandorle bio, niente acqua sorgiva, penso. Probabilmente preparata altrove e trasformata in sciroppo da allungare alla consumazione.

Eppure, quando lo stendo al sole, sento ancora il profumo di mandorle, contro l’odore di zolfo. Avverto ancora la consistenza cremosa, con qualche fibra qua e là sulla lingua, prima secca e impastata. Mi coglie anche adesso la sensazione di freschezza, in un mondo reso tremulo dall’aria cocente. Una dolcezza quasi eccessiva, ma necessaria per bilanciare la durezza e l’aridità di quello scrigno di fuoco nel mare nostro.

C’è vento oggi, e io il mio piccolo ricordo bagnato l’ho steso al sole, lo stesso sole capace di inondare di luce questo pomeriggio emiliano e quella mattinata nel Dodecaneso. E mi pare che stia già asciugando. Il profumo di soumada: lo sento, lo cerco. Anche oggi, sul bordo del cratere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

dire, fare, baciare...

pensieri di uno che cerca di essere umano

wwayne

Just another WordPress.com site

Una penna spuntata

Storia e Folklore

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

AlterEgo

Il blog di AlterEgo - Uno, Nessuno e Centomila

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

My Little Underground

storie di una gioventù bruciacchiata

Cee's Photo Challenges

Teaching the art of composition for photography.

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

I am You. We are God.

A Call To Consciousness

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

redstuffdan

Original Pictures from Nouvelle Aquitaine

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

lyndamichele

Just another WordPress.com site

Pizzuti

Glyptics \ Sculpture

The Syllabub Sea

Where I'm free to be me

Living & Loving Life

A journey into my world...

Pega's photography Blog

La fotografia è una scusa...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Picture Perfect Memories for life

Myriad memories frozen in time

Tina Friesen

Seek wisdom leading to life and peace.

being mrscarmichael

a superwoman in my own suburb

Think of nothing

girl, living in the far north, trying to think less and live more.

Travels and Trifles

Expressing Thought Through Photography

The Wish Factor

How did I get here...

L'anticamera del cestino

Raccolta differenziata di esperienze di dubbia utilità

Chronicles of Illusions

When I let go of what I am, I become what I might be. – Lao Tzu

Northwest Frame of Mind

At home in my corner of the world

This, that and the other thing

Looking at life through photography and words

Littlerome's room

Pensieri, parole, opere e omissioni

I did it ... for Johnny

A bit of humor, an occasional deep thought

Nora's Suitcase

You’re in a lovely site ever

Outlook in Life

... and it is ever changing

Herman van Bon Photography

Fine Art Photography, Napier, South Africa.

rpdpod

a torrent of photos/a drip of words

Ancorase

sulla rotta della consapevolezza

EL Appleby: Brain Fragments

out of my tiny mind

retireediary

The Diary of a Retiree

Top 10 of Anything and Everything

Animals, Travel, Casinos, Sports, Gift Ideas, Mental Health and So Much More!

SnappyJaye

A Photo Journey

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: