Non piangere


L’ho trovata, finalmente, dopo tanto cercare. Dall’adolescenza a oggi.

Il testo è di Gianni Rodari, il tema originale è di Johann Sebastian Bach (dalla Matthäuspassion). E ci voleva la genialità di Luis Bacalov e Sergio Endrigo per mettere tutto insieme in una canzone che ha accompagnato la mia infanzia, ultima di un LP che era spessissimo sul piatto e che iniziava con “Ci vuole un fiore”.

Una canzone che mi ha insegnato a piangere, nonostante tutto, anzi, a commuovermi. A vedere le mie piccole gocce sparire in un mare. A far cadere le mie lacrime con un altro peso, non la gravità del pianto, ma la leggerezza della partecipazione. E, da grande, a coniugare con dolcezza e impegno questo imperativo negativo all’infinito, come dice la nostra grammatica, anche questa volta ispirata dal cuore.

Un gioiello che dedico a me stesso, ai miei piccoli piangitori, e a chiunque abbia voglia di inumidirsi gli occhi.

Non piangere, non piangere,

se piangi non vedi più niente,

vedi solo le lacrime

e se tu le bevi, non sono dolci, ma

ma salate come il mare.

 

Non piangere, non piangere,

se piangi non vedi più il sole,

vedi solo pioggia e nuvole,

non puoi più giocare a rimpiattino, ma

ma soltanto a moscacieca.

 

Non vedi più il cielo sopra il grattacielo,

gli uccelli volare e le stelle brillare,

non vedi i colori dell’arcobaleno,

vedi solo il tuo naso, non vedi più in là.

 

Non piangere, non piangere,

non piangere mai più.

Annunci

2 commenti

  1. Che meraviglia ! Sergio Endrigo aveva sempre testi molto tristi ma che testi, altro che gli Amici di Maria !
    Io in particolare ne ricordo un’alta bellissima “Canzone per te”:

    La festa appena incominciata e già finita
    il cielo non e più con noi
    il nostro amore era l’invidia di chi è solo
    era il mio orgoglio, la tua allegria

    E’ stato tanto grande ormai, non sa morire
    per questo canto, e canto te
    La solitudine che tu mi hai regalato
    io la coltivo come un fiore

    Chissà se finirà,
    se un nuovo sogno la mia mano prenderà
    se a un’altra io dirò le cose che io dicevo a te …

  2. […] niente da fare. L’ellepì di Endrigo-Bacalov-Rodari che ascoltavo da bimbo e di cui già parlavo qua non riesco proprio a cantarlo. Saranno gli anta che si fanno sentire, ma sul più bello, quando i […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Back to the Blog

Il blog che viaggia nel mio tempo... ridendoci un po' su

Babù

Pittura, Fotografia, Illustrazioni di Francesca Bartalucci

Seicappelli

cos'hai in testa?

testuali parole 2.0

bisettimanale di critica letteraria

khepri65

vivi e lascia vivere

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Alterego Blog

Alterego non è il solito blog

Lola Ivana

Around the world

L'autore spocchioso

Chi non salta un lettore è, è.. chi non salta un editore è, è..

Niente stronzate ©

Lo stabile specchio di un evanescente diario

Il Vecchio Mente

Memorie di uno scrittore dell'immaginario coi Baffi.

Frank Iodice

«Lo scrittore è una persona vigliacca, opportunista, sacrificata al gioco continuo della forma e della trama. Un individuo destinato alla perpetua insoddisfazione.»

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

Interlinea due

"A volte si svela l'anima solo per vedere se c'è qualcuno in grado di ascoltarla"

La riserva di Pedro

Il ritorno all'essenziale

Cee's Photography

Learning and teaching the art of composition.

La Beliarda

Vicende tragicomiche di una feudataria scassata

Ornitorinko

Storie di esperienze in giro per il mondo

pica cordoba

90 DAYS IN EAST TIMOR

Travel Far and Away

Our world, Your Inspiration

Street Photography

Straßenfotografie • Beobachtungen am Wegesrand

the way I see it @shlehora

Photography, my luvs and things that make me go hmmm...and huh?

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

Pixxxel.org

...einfach Fotos

But Is It Art?

Pictures by Declan O'Doherty

GLOBAL SAFARI

"Two roads diverged in a wood and I – I took the one less traveled by." – Robert Frost

Wish - Caroline Wilde

La vita a volte prende pieghe misteriose. Basta crederci. Basta... esprimere un desiderio.

Words Engineer

word speaks,word builds

Javanese Wanderer

my stories, travel journal and my photo collection

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

MissGreenSheep

arts, crafts & more ...

Photo avant-garde

Photography at a different level

redstuffdan

Original Pictures from NouvelleAquitaine

Written By Nikki

Freelance Writer and Blogger

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

The Amateur Camera

Capturing the simple pleasures in life & the world around me...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: