Il supereroe troglodita, ossia Letture invernali (1)


Alla fine mi sono sganciato, ho posato il libro-tappo e ho ripreso a leggere (per chi non capisce di cosa stia parlando, può raccappezzarcisimi qui).

Complice anche il Kindle, una nutrita libreria di e-books trovata online e Calibre, un bel software free di gestione, appunto, degli ebook.

Ho iniziato proprio con una serie di autori che hanno pubblicato libri che ho amato molto (in ordine crescente, “Manituana”, “Stella del Mattino”, “54”, “Q”, “Altai”) e che si possono trovare legalmente gratis sulla rete: Wu Ming.

E così ho letto alcuni racconti brevi (“Bologna Social Enclave” di WM1&4, “La ballata del Corazza” di WM2, “Città di metallo e di luci”, di WM1, “Dean Martin had a hard on”, di WM1, “Welcome to Israel”, di WM4), ma soprattutto il romanzo “Guerra agli umani”, di Wu Ming 2. Ne ho altri in serbo, ma è finito l’inverno, nel frattempo.

Sulla rete si trovano diverse recensioni, quindi vi lascio googolare se volete sapere di che si tratta.

Io ho trovato, in questo romanzo, alcune caratteristiche che mi piace sottolineare perché hanno reso la lettura molto piacevole e avvincente.

Menziono per primo il puzzle di storie apparentemente slegate, che gradualmente vengono a incastrarsi in un’unica trama. Questo è un elemento che, ad esempio, mi è piaciuto molto anche in “54”, dove le storie sono ancora più lontane e apparentemente impossibili da far incontrare.

Ma principalmente la figura di Marco “Walden”, il “supereroe troglodita”, che decide di darsi alla vita nei boschi come prototipo dell’uomo nuovo che dovrà sopravvivere al crollo di una civiltà ormai condannata. Ecco, al di là delle scelte sul “come” (io ad esempio mi sarei riempito lo zaino – e la valigia – in modo leggermente diverso), mi piace lo spirito di essenzialità che lo anima, credo sia sano. Insomma, molto metaforicamente, ma mi ci sono specchiato.

E in definitiva, alla fine, tra lui, Gaia, Charlie, e qualche altro minore, all’ultimo clic del tasto “next page” un po’ di nostalgia l’ho provata.

Annunci

4 commenti

  1. Ero in bilico da anni su Wu Ming – lo leggo/non lo leggo – e così mi hai definitivamente fatto propendere per il ‘lo leggo’.
    Dunque, consigli su ‘da dove comincio’ sarebbero oltremodo graditi…..
    Molte grazie!!
    (e concordo su Calibre, semplice e comodissimo)

    1. Ti direi “Altai”, senza dubbio, ma senza “Q” ti manca un pezzo importante. E Q ha certi punti che necessitano di tanta, tanta motivazione, anche se è un romanzo incredibile, secondo me.
      Ti direi “54”, che è una sorta di divertissement tra Bologna, Tito, Lucky Luciano e Cary Grant.
      Ti direi “Stella del Mattino”, che ritrae la Oxford del primo dopoguerra, con certe personalità e sensibilità indimenticabili.
      Ti direi “Manituana”, anzi forse ti dico proprio questo (anche se a me è quello piaciuto di meno, le guerre Mohicane non mi hanno mai conquistato), perché ha un che di magico.
      Ma in realtà, perché non iniziare proprio con “Guerra agli umani”?

      1. sì lo so che la curiosity killed the cat, ma dopo quello che hai scritto di Q non posso fare a meno di fare un tentativo.
        alla peggio farà un po’ da tappo 🙂
        grazie mille!

  2. […] personaggi e ambienti di “Guerra agli umani” di Wu Ming 2 (di cui ho già parlato qui). La scrittura è sempre ironica, specialmente nelle situazioni. Mi è piaciuto, anche per la sua […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Back to the Blog

Il blog che viaggia nel mio tempo... ridendoci un po' su

Babù

Pittura, Fotografia, Illustrazioni di Francesca Bartalucci

Seicappelli

cos'hai in testa?

testuali parole 2.0

bisettimanale di critica letteraria

khepri65

vivi e lascia vivere

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Alterego Blog

Alterego non è il solito blog

Lola Ivana

Around the world

L'autore spocchioso

Chi non salta un lettore è, è.. chi non salta un editore è, è..

Niente stronzate ©

Lo stabile specchio di un evanescente diario

Il Vecchio Mente

Memorie di uno scrittore dell'immaginario coi Baffi.

Frank Iodice

«Lo scrittore è una persona vigliacca, opportunista, sacrificata al gioco continuo della forma e della trama. Un individuo destinato alla perpetua insoddisfazione.»

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

Interlinea due

"A volte si svela l'anima solo per vedere se c'è qualcuno in grado di ascoltarla"

La riserva di Pedro

Il ritorno all'essenziale

Cee's Photography

Learning and teaching the art of composition.

Ornitorinko

Storie di esperienze in giro per il mondo

pica cordoba

90 DAYS IN EAST TIMOR

Street Photography

Straßenfotografie • Beobachtungen am Wegesrand

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

I am You. We are God.

A Call To Consciousness

Pixxxel.org

...einfach Fotos

But Is It Art?

Pictures by Declan O'Doherty

GLOBAL SAFARI

"Two roads diverged in a wood and I – I took the one less traveled by." – Robert Frost

Wish - Caroline Wilde

La vita a volte prende pieghe misteriose. Basta crederci. Basta... esprimere un desiderio.

Javanese Wanderer

my stories, travel journal and my photo collection

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

MissGreenSheep

arts, crafts & more ...

Photo avant-garde

Photography at a different level

redstuffdan

Original Pictures from Nouvelle Aquitaine

Written By Nikki

Freelance Writer and Blogger

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

The Amateur Camera

Capturing the simple pleasures in life & the world around me...

lyndamichele

Just another WordPress.com site

Ooggetuige

A picture is worth a thousand words

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: