Il problema di assomigliare a qualcuno


“Michael Collins” io l’ho visto al cinema quando è uscito, nel ’96 o nel ’97. E sono rimasto impressionato dalla storia di questo personaggio, allora poco conosciuto dalle nostre parti, che è però stato un peso massimo della storia europea del ‘900 (o almeno questa è la tesi del film).

Era la prima volta che vedevo Liam Neeson in azione (ovviamente non me lo ricordavo in “Mission” o in “Excalibur”, che avevo visto, mentre “Schindler’s List”, che è precedente a “Michael Collins” non lo conoscevo ancora), e nel film sulla parabola del creatore dell’IRA questo imponente attore irlandese dà una prova che a me pare molto convincente.

Mi è capitato poi di vederlo in diverse altre pellicole e in ruoli anche molto differenti, dal cavaliere jedi al neovedovo e patrigno di un adolescente, dall’imprenditore che rischia la vita per salvare ebrei, all’arcicattivo addestratore di Batman. E di ascoltarlo spesso in versione originale, con la sua voce potente e caratteristica, per cui è stato scelto come interprete del leone Aslan nella serie tratta dai romanzi di Clive S. Lewis.

Andando al supermercato al sabato mi capita di vedere spesso le stesse persone, probabilmente gli abitudinari quanto me. E ce n’è uno che assomiglia a Liam Neeson in modo impressionante. Alto, brizzolato, vestito casual e altrettanto casual nei modi.

Il problema di assomigliare a qualcuno è la voce.

Stamattina il Liam nostrano era accompagnato da un bimbo. Toh, Liam Neeson ha un figlio, penso.

“Andrea? Andrea? Stasera vuoi mangiare alla griglia?”

Di colpo non era più Liam Neeson.

Crollato. Nemmeno se avesse detto: “Andrea? Stasera andiamo a racimolare fucili alla gendarmeria inglese?”, oppure “Andrea? che la forza sia con te!”.

La voce, la voce!

Una voce normalissima, con un’intonazione locale appena percettibile, né troppo alta, né troppo profonda. Semplicemente diversa, sia dall’originale sia da quella del doppiatore italiano.

E di colpo tutte le mie speranze di vederlo all’improvviso presentarmi Claudia Schiffer, o estrarre una spada laser e affettarmi un arrostino al banco macelleria sono svanite. In quell’offerta al figlio di una cena al barbecue.

Allora, morale della favola per te, o lettore: se sei consapevole di assomigliare parecchio a qualcuno, al supermercato sta’ zitto, o fatti doppiare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

dire, fare, baciare...

pensieri di uno che cerca di essere umano

wwayne

Just another WordPress.com site

Una penna spuntata

Storia e Folklore

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

AlterEgo

Il blog di AlterEgo - Uno, Nessuno e Centomila

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

My Little Underground

storie di una gioventù bruciacchiata

Cee's Photo Challenges

Teaching the art of composition for photography.

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

I am You. We are God.

A Call To Consciousness

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

redstuffdan

Original Pictures from Nouvelle Aquitaine

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

lyndamichele

Just another WordPress.com site

Pizzuti

Glyptics \ Sculpture

The Syllabub Sea

Where I'm free to be me

Living & Loving Life

A journey into my world...

Pega's photography Blog

La fotografia è una scusa...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Picture Perfect Memories for life

Myriad memories frozen in time

Tina Friesen

Seek wisdom leading to life and peace.

being mrscarmichael

a superwoman in my own suburb

Think of nothing

girl, living in the far north, trying to think less and live more.

Travels and Trifles

Expressing Thought Through Photography

The Wish Factor

How did I get here...

L'anticamera del cestino

Raccolta differenziata di esperienze di dubbia utilità

Chronicles of Illusions

When I let go of what I am, I become what I might be. – Lao Tzu

Northwest Frame of Mind

At home in my corner of the world

This, that and the other thing

Looking at life through photography and words

Littlerome's room

Pensieri, parole, opere e omissioni

I did it ... for Johnny

A bit of humor, an occasional deep thought

Nora's Suitcase

You’re in a lovely site ever

Outlook in Life

... and it is ever changing

Herman van Bon Photography

Fine Art Photography, Napier, South Africa.

rpdpod

a torrent of photos/a drip of words

Ancorase

sulla rotta della consapevolezza

EL Appleby: Brain Fragments

out of my tiny mind

retireediary

The Diary of a Retiree

Top 10 of Anything and Everything

Animals, Travel, Casinos, Sports, Gift Ideas, Mental Health and So Much More!

SnappyJaye

A Photo Journey

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: