Letture estive 2013 (4)


Riprendo dal numero (3).

Rapidissimi, sono passati di qua tre “gialli”. Tre Agatha Christie, per essere precisi. Qualche ingenuità qua e là, uno sguardo d’altri tempi e, avverto, un po’ con la puzza sotto il naso, ma in ogni caso il tocco della maestra è evidente e molto piacevole.

Addio, miss Marple (Sleeping murder). Non ho capito cosa c’entri il titolo, che invece ha per me avuto un’influenza determinante nello scegliere questo titolo, con la trama. Una giovane sposa arriva dalla Nuova Zelanda in Inghilterra con il compito di trovare casa per sé e il marito intanto che questo sbriga le ultime faccende agli antipodi. Casualmente finisce per comprare proprio la casa in cui aveva abitato da bambina, prima di essere inviata, orfana, presso parenti neozelandesi, e che suscita in lei terribili ricordi. Christie qui gioca con il parapsico per ricondurlo sempre allo psico, le premonizioni non sono altro che memorie sepolte, ma fondate, anche se confuse. Bella, come sempre, la figura di Jane Marple, che, questa volta, tenta varie volte di dissuadere la coppia di giovani sposi dal rivangare fatti di vent’anni prima. Ovviamente invano, per poi, ovviamente, togliere qualche castagna dal fuoco…

Il pericolo senza nome (Peril at the End House). Poirot e Hastings si trovano in vacanza in Cornovaglia e incontrano la simpatica Nicky, che incuriosisce il detective affermando di essere scampata nelle ultime ore a diversi incidenti potenzialmente fatali. Il belga, naturalmente, si interessa alla vicenda, e riesce, ma solo alla fine e con diversi sbandamenti, a venire a capo di una sovrapposizione piuttosto complicata di trame. L’autrice qui si diverte molto a prendere in giro il suo più famoso personaggio, facendogli fare, prima dell’inevitabile epilogo trionfale, una serie di errori e di figuracce. Ed è notevole la maestria con cui Christie costruisce un intreccio particolarmente complesso.

E’ troppo facile (Murder is easy). Qui il detective è Luke Fitzwilliam, poliziotto coloniale al suo rientro in Inghilterra che, proprio sul treno che lo riporta a Londra incontra una anziana signora che si sta recando a Scotland Yard per denunciare e fermare una serie di incidenti/omicidi in corso nel suo villaggio ad opera di un insospettabile. Fitzwilliam archivia l’incontro come un simpatico episodio, ma deve ricredersi trovando sul giornale la notizia della morte della vecchina, investita da un pirata della strada a poca distanza dagli uffici di polizia. Decide così di entrare in azione nel villaggio della signora, paesino famoso per le streghe del passato, spacciandosi per uno studioso di superstizioni. Qui forse la mano dell’autrice è meno felice, alcuni punti non “filano” e i personaggi principali, Luke stesso e Bridget Conway in particolare, mi sono sembrati un po’ trascurati, nello sviluppo, a vantaggio di altri, effettivamente più “interessanti”. Anche qui Christie gioca con la magia e l’esoterismo, ma li lascia comunque fuori dalla soglia degli avvenimenti e delle loro motivazioni.

Buona lettura.

Un commento

  1. […] Riprendo dal numero (4). […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

dire, fare, baciare...

pensieri di uno che cerca di essere umano

wwayne

Just another WordPress.com site

Una penna spuntata

Storia e Folklore

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

AlterEgo

Il blog di AlterEgo - Uno, Nessuno e Centomila

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

My Little Underground

storie di una gioventù bruciacchiata

Cee's Photo Challenges

Teaching the art of composition for photography.

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

I am You. We are God.

A Call To Consciousness

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

redstuffdan

Original Pictures from Nouvelle Aquitaine

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

lyndamichele

Just another WordPress.com site

Pizzuti

Glyptics \ Sculpture

The Syllabub Sea

Where I'm free to be me

Living & Loving Life

A journey into my world...

Pega's photography Blog

La fotografia è una scusa...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Picture Perfect Memories for life

Myriad memories frozen in time

Tina Friesen

Seek wisdom leading to life and peace.

being mrscarmichael

a superwoman in my own suburb

Think of nothing

girl, living in the far north, trying to think less and live more.

Travels and Trifles

Expressing Thought Through Photography

The Wish Factor

How did I get here...

L'anticamera del cestino

Raccolta differenziata di esperienze di dubbia utilità

Chronicles of Illusions

When I let go of what I am, I become what I might be. – Lao Tzu

Northwest Frame of Mind

At home in my corner of the world

This, that and the other thing

Looking at life through photography and words

Littlerome's room

Pensieri, parole, opere e omissioni

I did it ... for Johnny

A bit of humor, an occasional deep thought

Nora's Suitcase

You’re in a lovely site ever

Outlook in Life

... and it is ever changing

Herman van Bon Photography

Fine Art Photography, Napier, South Africa.

rpdpod

a torrent of photos/a drip of words

Ancorase

sulla rotta della consapevolezza

EL Appleby: Brain Fragments

out of my tiny mind

retireediary

The Diary of a Retiree

Top 10 of Anything and Everything

Animals, Travel, Casinos, Sports, Gift Ideas, Mental Health and So Much More!

SnappyJaye

A Photo Journey

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: