Quando cinguettare è un brutto segno


In attesa di imparare a cosa serva davvero twitter, commento un tweet riportato da un commento su fb. Una cosa un po’ complicata, sono d’accordo, ma penso ne valga la pena.

Il tweet è di un politico italiano (siccome relata refero, dico il peccato ma non il peccatore) che afferma, in sostanza, che l’uragano Haiyan è il frutto del capitalismo selvaggio che non rispetta la natura.

Vado per punti.

  1. Parto con il dichiarare che sono assolutamente d’accordo sul fatto che il capitalismo selvaggio sia una schifezza da estirpare; la mia critica al politico in questione non è relativa al suo porsi contro il “turbocapitalismo”;
  2. però, ragazzi, non mi risulta che Haiyan sia targato, o abbia un’etichetta che dica “made in global warming”; i tifoni non nascono oggi, né negli ultimi vent’anni, ma sono fenomeni atmosferici conosciuti da secoli se non da millenni, e la probabilità di un evento di queste proporzioni e intensità, purtroppo, non era nulla ieri come non lo è oggi;
  3. quello che l’esimio politico avrebbe potuto dire, per essere almeno formalmente corretto, è che un fenomeno come Haiyan è più probabile grazie a un modello di sviluppo che non tiene conto dei guasti che produce sull’ambiente; più probabile, il che significa che i mutamenti climatici incidono, ma su un contesto climatico e meteorologico già delineato e, purtroppo, predisposto;
  4. e certo, che vuoi che possa scrivere con un tweet? un trattato di fisica dell’atmosfera? con un tweet mi dici uno slogan, butti un’idea; purtroppo l’idea che ho tratto da questo tweet è scientificamente insostenibile; è uno slogan buono per acchiappare l’attenzione di persone già portate a farsi catturare dal sensazionalimo senza verificare la fondatezza della notizia; in poche parole, un tweet che non fa onore al politico in questione;
  5. anche perché, parlando di fenomeni statistici sulla base del tempo, il rischio di affermare cretinate è immenso; affermare che un fenomeno probabilistico macroscopico estremamente complesso come un uragano ha una sola causa, oltretutto una causa certa è una cretinata; affermarlo in ossequio a teorie scientifiche che non possono affermare una cosa del genere  è una cretinata; affermarlo senza rendersene conto è una cretinata;
  6. come facciamo a verificare se Haiyan è il frutto del capitalismo eccetera eccetera? Semplice, si torna indietro nel tempo, si abolisce il capitalismo eccetera eccetera e si vede se Haiyan si ripresenta oppure no; ah, non si può? come? coi se e coi ma non si fa la storia? peccato, vero? eppure sarebbe bello poter affermare cose del tipo: “se Giulio Cesare fosse stato un po’ più furbo a non farsi ammazzare, oggi parleremmo tutti latino”… affascinante, no? “se non ci fosse il turbocapitalismo, il Pacifico sarebbe assolutamente fedele al suo nome”: bellissimo…
  7. ecco, io non so se tale politico abbia usato il tweet per esprimere anche solidarietà al popolo filippino, o il proprio dolore per le decine di migliaia di vittime; spero di sì, sono punti guadagnati; strumentalizzare malamente ai fini di una propaganda politica ignorante questa immensa tragedia gliene fa perdere parecchi.
Annunci

7 commenti

  1. Sono appena stato “menzionato” da un tizio sconosciuto che mi ha condiviso una foto del “Manifesto Omeopatico della Letteratura Italiana” che inveiva contro l’editoria italiana…

    1. Che fortuna! 🙂

      1. Eggià! Qual’è il tuo account che ti aggiungo? Così gli omeopatici spammano anche te…

      2. il mio account è allsho. ma non credo di aver mai twittato nulla che non siano i link al presente blog… chissà se in futuro… 🙂

  2. Non fa una piega.

  3. Ciao Alessandro, lo sai che io sto spingendo perchè tu apra prima o poi un account twitter, continuo a sostenere che tu saresti un ottimo “tuittatore”. Credo che tu sia più che consapevole che la rete in generale, i social e tutto il contorno che ne deriva, hanno cambiato drasticamente la comunicazione. Quando siamo di fronte ad internet sappiamo di avere una potenza comunicativa inaudita, nel bene e nel male. Come tutte le cose tecnologiche meravigliose che mi affascinano, c’è sempre il lato “oscuro” della medaglia. Anche chi fa male il proprio mestiere o chi non ha nemmeno una lontana conoscenza della potenza del mezzo ha facile accesso alla rete, alle volte inconsciamente, altre con deliberata cattiveria, può provocare danni inimmaginabili a se stesso, alla sua famiglia o anche all’azienda per cui lavora. Quando scrivo un tweet, lo scrivo prima sulla carta, mettendo gli hastag sulle parole a cui voglio che vengano indirizzate le ricerche, citando sempre l’autore se utilizzo parole altrui, in altre parole un tweet va PENSATO. Non è vera la teoria secondo cui twitter è immediato, rispondi subito a tutti, tutti vedono la tua risposta, BALLE ! I veri professionisti sanno come utilizzare twitter, sanno come organizzare il proprio account, sanno cosa scrivere per provocare e sanno cosa fare per utilizzarlo per il “cazzeggio”. Ora, in gran parte i politici hanno un ufficio comunicazione che twitta per loro, difficilmente sono loro stessi che producono il tweet, potrebbe essere un caso di chiara provocazione “bene o male, l’importante è che se ne parli” oppure il politico in questione o il suo ufficio comunicazione sono dei pirla. A conclusione ti posso dire che, in considerazione dell’attuale andamento dello stato, non mi sorprenderebbe che il politico in questione pensasse davvero quello che ha scritto. A questo punto solo un aiuto divino ci può salvare, meno male che Papa Franceso ha l’account di twitter !

    1. Proverò, Monica, proverò, prometto. Per curiosità e per fiducia nei tuoi giudizi, che non condivido, ma di queste cose sicuramente te ne intendi più tu di me. Penso però che twitter sia il figlio dello smartphone, mentre io sono ancora al laptop… Diamo tempo al tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Back to the Blog

Il blog che viaggia nel mio tempo... ridendoci un po' su

Seicappelli

cos'hai in testa?

testuali parole 2.0

bisettimanale di critica letteraria

khepri65

vivi e lascia vivere

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Alterego Blog

Alterego non è il solito blog

Lola Ivana

Around the world

L'autore spocchioso

Chi non salta un lettore è, è.. chi non salta un editore è, è..

Niente stronzate ©

Lo stabile specchio di un evanescente diario

Il Vecchio Mente

Memorie di uno scrittore dell'immaginario coi Baffi.

frank iodice

Dopo essere stati stampati, i libri dovrebbero essere messi davanti alle scuole, in quelle piccole casette di legno con le porticine anti pioggia, e i bambini e le bambine dovrebbero avere libero accesso a tutte le copie che vogliono.

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

Interlinea due

"A volte si svela l'anima solo per vedere se c'è qualcuno in grado di ascoltarla"

La riserva di Pedro

Il ritorno all'essenziale

Cee's Photo Challenges

Teaching the art of composition for photography.

Ornitorinko

Storie di esperienze in giro per il mondo

pica cordoba

90 DAYS IN EAST TIMOR

Street Photography

Straßenfotografie • Beobachtungen am Wegesrand

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

I am You. We are God.

A Call To Consciousness

Pixxxel.org

...einfach Fotos

But Is It Art?

Pictures by Declan O'Doherty

GLOBAL SAFARI

"Two roads diverged in a wood and I – I took the one less traveled by." – Robert Frost

Wish - Caroline Wilde

La vita a volte prende pieghe misteriose. Basta crederci. Basta... esprimere un desiderio.

Javanese Wanderer

my stories, travel journal and my photo collection

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

MissGreenSheep

arts, crafts & more ...

Photo avant-garde

Photography at a different level

redstuffdan

Original Pictures

Written By Nikki

Freelance Writer and Blogger

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

The Amateur Camera

Capturing the simple pleasures in life & the world around me...

lyndamichele

Just another WordPress.com site

Ooggetuige

A picture is worth a thousand words

The Syllabub Sea

Where I'm free to be me

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: