Letture primaverili 2014 (1)


L’ultimo post della serie “letture stagionali” è stato, se non ricordo male, questo. Non è proprio che abbia saltato tutto l’inverno. Diciamo che dovendo scrivere la tesi, il grosso è andato in articoli scientifici e robe varie di cui non tengo particolarmente a darvi conto.

Ma insomma, nemmeno di questi di cui parlo qui ho effettivamente molto di cui essere contento.

La ragazza di fuoco e Il canto della rivolta, di Suzanne Collins. Li metto insieme perché si tratta del secondo e del terzo capitolo della trilogia di Hunger Games. Il primo me lo sono perso in libro, ma ho visto il film, che non mi è dispiaciuto. Trama abbastanza avvincente, anche se ci sono diverse incoerenze. Mi pare vincente l’intuizione, presentata nella prima parte, dei giochi in cui i tributi umani di ogni distretto si combattono all’ultimo uomo (o donna, in realtà). Il secondo e il terzo libro mi sembrano meno originali, molto centrati sull’incapacità da parte della protagonista di scegliere tra due uomini che solo nell’ultima parte mostrano qualche segno di evoluzione, mentre la trama sviluppa sostanzialmente due variazioni sul tema degli Hunger Games del primo. Il finale presenta il classico, prevedibile, colpo di scena. In definitiva sono contento di averli letti in quanto sono tra i romanzi preferiti dei miei alunni. Per il resto…

L’anello di Caronte, di Roger McBride Allen. Questo invece è il primo capitolo di una ancora incompleta trilogia della “Caccia alla Terra”. Fantascienza. Non so perché mi ostini a impormi la fantascienza. Comunque, questo l’avrei riposto dopo venti pagine ma l’ilarità che mi causava leggerne qualche pagina al giorno ha avuto la meglio, e sono riuscito, non senza saltarne ampi stralci, ad arrivare, tra ampie risate, alla fine. Basta così: se qualcuno conosce l’autore, gli dica di non andare avanti nella trilogia solo per me, grazie.

Quattro gocce d’acqua piovana, di Piero Colaprico e Pietro Valpreda. Questo no, dai, questo lo consiglio. Un bel giallo italiano in retrospettiva, con Pietro Binda che riapre un vecchio caso e alcune ferite personali che l’avevano accompagnato. Sobrio con una certa eleganza, piacevole, anche se dolente a tratti.

Ora sto leggendo un tomo notevole, che mi sta avvincendo, ma i tempi che riesco a dedicare alla lettura non sono amplissimi. Quindi spero, ma non sono certo, di riuscire a produrre un altro post primaverile. Pazienza… se non primavera, sarà estate.

Un commento

  1. […] i tre non troppo convincenti del post scorso, uno solo questa volta, ma di cui sono molto […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

dire, fare, baciare...

pensieri di uno che cerca di essere umano

wwayne

Just another WordPress.com site

Una penna spuntata

Storia e Folklore

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

AlterEgo

Il blog di AlterEgo - Uno, Nessuno e Centomila

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

My Little Underground

storie di una gioventù bruciacchiata

Cee's Photo Challenges

Teaching the art of composition for photography.

Etcetera Etcetera Etcetera

... about nothing in particular, because "Candid photography is like a box of chocolates. You never know what you're gonna get". Photography by Lignum Draco, "The Wood Dragon" since 2013.

I am You. We are God.

A Call To Consciousness

Books, Music, Photography, & Movies

My views on the above and some...

redstuffdan

Original Pictures from Nouvelle Aquitaine

scuolafinita

Un insegnante decente (CON IL DOTTOR DI MATTEO)

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

lyndamichele

Just another WordPress.com site

Pizzuti

Glyptics \ Sculpture

The Syllabub Sea

Where I'm free to be me

Living & Loving Life

A journey into my world...

Pega's photography Blog

La fotografia è una scusa...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Picture Perfect Memories for life

Myriad memories frozen in time

Tina Friesen

Seek wisdom leading to life and peace.

being mrscarmichael

a superwoman in my own suburb

Think of nothing

girl, living in the far north, trying to think less and live more.

Travels and Trifles

Expressing Thought Through Photography

The Wish Factor

How did I get here...

L'anticamera del cestino

Raccolta differenziata di esperienze di dubbia utilità

Chronicles of Illusions

When I let go of what I am, I become what I might be. – Lao Tzu

Northwest Frame of Mind

At home in my corner of the world

This, that and the other thing

Looking at life through photography and words

Littlerome's room

Pensieri, parole, opere e omissioni

I did it ... for Johnny

A bit of humor, an occasional deep thought

Nora's Suitcase

You’re in a lovely site ever

Outlook in Life

... and it is ever changing

Herman van Bon Photography

Fine Art Photography, Napier, South Africa.

rpdpod

a torrent of photos/a drip of words

Ancorase

sulla rotta della consapevolezza

EL Appleby: Brain Fragments

out of my tiny mind

retireediary

The Diary of a Retiree

Top 10 of Anything and Everything

Animals, Travel, Casinos, Sports, Gift Ideas, Mental Health and So Much More!

SnappyJaye

A Photo Journey

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: